Share:
Condividi

kdeLinux Mint 14 Nadia in versione Kde secondo Vivilinux è la versione di Linux di riferimento in questo momento. Chi la installa trova un sistema già pronto con i codec necessari per visualizzare filmati e ascoltare musica e con un’ottima dotazione software di base.  All’installazione, la versione disponibile di Kde, (il de in dotazione standard) è la 4.9 che svolge egregiamente il suo compito. Volendo però possiamo (assumendoci il rischio ovviamente) aggiornare Kde alla versione 4.10 consci che l’aggiornamento potrebbe creare qualche problema ma che ad esempio nel nostro caso l’aggiornamento ha reso sensibilmente più reattivo il sistema.

Per eseguire l’aggiornamento a Kde 4.10 dobbiamo installare i repo backports. Attenzione. Vi ricordo che ogni aggiunta di repository esterni può anche arrecare gravi danni al sistema. Ogni aggiornamento di questo genere comporta una profonda modifica del sistema. Vi esorto pertanto ad eseguire una copia di tutti i dati più importanti in un disco esterno poichè (nell’informatica non si sa mai e alle volte le cose non vanno esattamente come sarebbero dovute andate) il sistema potrebbe reagire in maniera strana fino al punto di diventare instabile e non partire più.

La procedura dicevamo consiste nell’aggiungere i repo backports. Facciamolo accedendo al terminale e digitando:

  • sudo add-apt-repository ppa:kubuntu-ppa/backports
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get dist-upgrade

Lo scaricamento dei dati necessari e l’installazione della nuova versione di Kde impiegherà circa mezz’ora…. ma se tutto va a buon fine, il sistema reagirà in maniera veramente ottimale. Tutto il de risulterà molto più reattivo e snello.

Verso il termine della procedura verrà chiesto se un importante file di sistema può essere sovrascritto.  Per accettare la richiesta possiamo digitare “Y” e poi proseguire.

Al riavvio vedremo Kde 4.10 nella sua nuova architettura e ci renderemo conto del cambiamento già dallo splash screen rinnovato in tonalità azzurre. In qualche caso è stato segnalato da qualche utente che per completare correttamente la nuova configurazione il sistema ha richiesto anche un paio di riavvii.

Una volta in asse però Kde 4.10 vi stupirà!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS